invisible

Sviluppo artigiano

APPROVATO IL BILANCIO 2020

APPROVATO IL BILANCIO 2020: UTILE PER 1,4 MILIONI DI EURO


246 milioni di Euro di garanzie deliberate a fronte di oltre 5 mila finanziamenti garantiti.

Anche nel 2020, nonostante gli eventi eccezionali che hanno permeato l’intero contesto economico e sociale, Sviluppo Artigiano ha affiancato le imprese nel difficile compito di contrasto alle conseguenze provocate dalla pandemia.

Costituzione di un plafond dedicato alle PMI danneggiate dal Covid-19, riduzioni commissionali, copertura fino al 100% delle linee di credito sono alcuni dei provvedimenti messi in campo da Sviluppo Artigiano a favore delle oltre 40 mila imprese socie.

Il Bilancio 2020 si è chiuso con utile di esercizio pari ad Euro 1,4 milioni, destinato ad incrementare il patrimonio netto della società, portando l’indicatore di solidità del confidi al 19,54%, (CET 1 Capital Ratio) ampiamente superiore al minimo regolamentare.

Un ringraziamento particolare viene rivolto a Gabriele Barison che, terminando la sua carriera lavorativa, ha lasciato la carica di Direttore Generale il 31/03/2021.

Dal 1° aprile 2021 ha assunto l’incarico di Direttore Generale Davide Mezzalira. A lui il benvenuto e l’augurio di buon lavoro.

Bilancio d’esercizio 2020

Il Giornale di Vicenza - Pluribond e Credito

 
pluribond

Pluribond Sviluppo Artigiano

Frigiolini & Partners Merchant - COMUNICATO STAMPA
Al via il progetto: “Pluribond Sviluppo Artigiano”
per il supporto delle PMI Venete.
***

Genova, 26 febbraio 2021

È entrato nel vivo questa settimana il Progetto “Pluribond Sviluppo Artigiano” che vede impegnati il Confidi veneto “Sviluppo Artigiano” nel ruolo di co-originator e il Gruppo genovese “Frigiolini & Partners Merchant” in qualità di Advisor, Arranger e global coordinator con la controllata “Fundera” gestore di un portale di Crowdfunding vigilato da Consob nel ruolo di Collocatore.
Il Progetto, sviluppato con la collaborazione di Leonardo Nafissi, riferimento storico per il sistema dei confidi, è riservato ad un primo selezionato gruppo di aziende nella forma giuridica di società di capitali e/o di società cooperative (associate al Confidi), che hanno aderito dopo la fase del pre-screening realizzata da F&P sulla base di un processo proprietario. Le aziende sono ubicate in prevalenza sul territorio della Regione del Veneto ma anche in Lombardia.
Il primo obiettivo del Progetto è quello di avvicinare i potenziali emittenti (PMI) al mercato del debito con un approccio di learning by doing in cui si impara facendo, e non di meno quello di raggiungere progressivamente il maggior numero di investitori atomizzati e diffusi attraverso la piattaforma di crowdfunding Fundera, talché risulti più facile per gli emittenti diversificare gradualmente le fonti di provvista riducendo al contempo la dipendenza dal sistema bancario tradizionale, soprattutto in un periodo complicato a causa della pandemia.


Comunicato stampa qui allegato

Link utili